• Dalla prima lettera di IC8BNR ai Soci…

E mica Ve lo dico subito, oh.
Con calma.

Fu così che dopo un periodo infausto riuscimmo finalmente ad incontrarci, per giunta quasi al completo, eccezion fatta per pochi amici impossibilitati a causa di inevitabili problematiche lavorative.
L’occasione è data dal piacere di poterci vedere, per l’appunto, e dal dispiacere di dover riorganizzare la Sezione dopo l’allontanamento “momentaneo” del nostro amato Presidente IC8XIL, Paolo.
La sua assenza è un qualcosa di difficilmente raccontabile.
Impossibile, per essere precisi.

In questi mesi difficili e tristi per tante ragioni, come se già non bastasse quella succitata, la Sezione è stata retta dal sottoscritto, IC8BNR, in qualità di Segretario e di Vice Presidente, in piena armonia con la Segreteria Nazionale e condividendo ogni singola operazione con IC8SQS, Consigliere e, soprattutto, figura carismatica del nostro gruppo.
Lo scrivo non per vanto e/o boria, per quanto il mio alquanto piacevole aspetto potrebbe trarre in inganno a riguardo, ma soltanto per rassicurare tutti coloro che vogliono bene a codesto Sodalizio che seppur in condizioni di difficoltà, come accaduto di recente, la nave avrà sempre qualcuno di noi pronto a condurla in acque tranquille e sicure, a prescindere dalle tempeste e dai venti contrari che si dovessero frapporre sul suo cammino.

Ho inoltre comunicato a Salvatore, quantunque non ve ne fosse affatto bisogno, la ferrea intenzione di noi tutti di eleggerlo come successore di Paolo.
Avendo due fenomeni in squadra, è d’uopo presumere che nel caso di “assenza forzata” di uno, sia l’altro ad assumersi l’onere e l’onore di guidare il team verso traguardi importanti e funzionali alla propria crescita.

SQS ha già ricoperto a lungo in passato questo compito con dedizione e competenza, as usual.
In questa occasione, pur essendo felicissimo dell’affetto ricevuto, ha leggermente tentennato.
Un po’ perché la improvvisa mancanza di Paolo ha gelato tutti, lui in primis.
E un po’ perché, da imprenditore visionario e mente lucidissima, si è domandato se non fosse il caso di puntare su qualcuno più giovane per reggere le sorti della Sezione.
Da ciò è facile evincere lo spessore umano e la signorilità dell’OM in questione, cose arcinote ma che meritano una sempiterna sottolineatura.
In realtà si è giovani nella mente e nello spirito, piuttosto che nel corpo.
E da questo punto di vista nessuno lo è più di Salvatore, quantomeno in questa galassia.
Lui, uomo d’azione per antonomasia, non si è quindi tirato indietro nel momento del bisogno e dopo una brevissima riflessione ha deciso di accettare l’incarico con entusiasmo e generosità.
Pure perché vederlo ritornare dopo decenni a recitare il Rosario ed affidarsi alle preghiere e alla benedizione dell’amico Paolo in caso di successione con qualcuno dei giovincelli della Sezione ha convinto pure questi ultimi, sebbene onoratissimi della stima e della fiducia, che la scelta migliore sia quella odierna.

Battute a parte, Salvatore è garanzia di prestigio, competenza e passione per l’intera Sezione e non solo.
Radioamatore espertissimo, valente sperimentatore, tecnico preparato.
Non era sul Titanic quando fu lanciato l’ultimo, disperato SOS e non era al fianco di Marconi allorquando dalle coste canadesi il Mito bolognese emanava il suo segnale verso l’Europa.
Per il resto non vi è attività legata alla Radio che il buon SQS non abbia testato e svolto negli ultimi due secoli: DX, EME, Satelliti, Contest, Spedizioni, Attivazioni, eccetera.
Tutto.
Per non parlare dei periodi nei quali si è dedicato alla progettazione e alla costruzione di cavità, antenne e quant’altro inerente alla messa in opera di ponti VHF/UHF/SHF.
E tanto, tanto, tanto altro ancora.
Ieri, oggi e domani.
Un pioniere ed un amico ogniqualvolta disponibile per chiunque.

Per me la immane fortuna di poter continuare a lavorare al suo fianco, come accaduto negli ultimi anni insieme al compianto Paolo.
Nell’attesa di riabbracciare quest’ultimo dovrà essere l’intera Sezione ad agire da “terzo uomo”, coadiuvando il Direttivo affinché tutte le componenti remino nella medesima direzione per rendere il nostro piccolo spazio ogni giorno migliore, per noi stessi che lo frequentiamo e per tutti coloro che vorranno essere dei nostri, in qualsiasi forma essi lo desiderino.

Per Salvatore un grandissimo in bocca al lupo e gli Auguri di una proficua collaborazione con la Segreteria Nazionale di Milano e con il Comitato Regionale Campania, peraltro già perfettamente integrato con il nostro Direttivo grazie ai recenti incontri che hanno evidenziato la assoluta bontà del lavoro di Autilia (Presidente) e la notevole (e non abituale, lasciatemelo dire) coesione di tutte le componenti in gioco (Direttivo, Presidenti, Segretari, Delegati, etc.).

Presso la mirabile stazione di IC8SQS avrà dimora la nostra sede operativa di Sezione, Tesoreria inclusa.
Se pensate di venirci a fare visita per ragioni di ruberia, Vi avviso che conviene presentarsi come Radioamatori e godersi un bel limoncello offerto dalla ditta.
Ne guadagnerete in salute ed in moneta, fidateVi.

Sal manterrà il ruolo di Responsabile dei Ponti Ripetitori della Sezione e sarà il supervisore del servizio QSL per IQ8UC, il nostro nominativo di Sezione, oltre che per lo smistamento delle cartoline che arriveranno sull’isola tramite il Bureau.

Io, in stretta collaborazione con lui, mi occuperò di gestire la Tesoreria datosi che il nostro Peppino IC8SCI ci ha chiesto di essere esentato dal compito, sebbene la sua consulenza e la sua esperienza saranno ugualmente più che gradite alla causa, ove necessario.
Per il prossimo biennio, decisioni dall’alto permettendo, continuerò anche a presiedere la Segreteria, a mantenere il ruolo di Vice Presidente e a manutenere il nostro sito web e coordinare la nostra comunicazione, oltre che rappresentare la Delegazione ischitana per il Comitato Regionale ARI.
Nei ritagli di tempo, come Lino Banfi in Vieni Avanti Cretino quando svolge 42 mansioni contemporaneamente, sarò eventualmente disponibile ad incontri mercenari etero, orari e prestazioni da definire e senza eccessive pretese dalla controparte, s’intende.

Rosario IC8FEM andrà a sostituire Salvatore come Consigliere e completerà il Direttivo in sintonia con Camillo IC8FJX, mentre Mimmo IC8XUS subentrerà allo stesso Rosario nell’importante compito di Sindaco, affiancando Fabien IC8PSO.

Tutto il resto è immutato.
Paolo IC8XIL, un autentico pilastro dell’ARI Ischia, entra a pieno titolo e merito nel Ruolo d’Onore della Sezione.
Con una intima cerimonia, più avanti, ne sanciremo l’ufficialità e ne omaggeremo la superba figura di Uomo e di Radioamatore.

Nelle prossime ore provvederò a comunicare il tutto a chi di dovere, oltre che mediante i canali abituali.

Un superbo buffet organizzato dalla padrona di casa Adriana ha accompagnato la mattinata, conclusasi poi con un bel brindisi per festeggiare Chiarastella, l’ultima erede di casa JFX, a voler simboleggiare la vita che, nonostante alcuni momenti duri, continua a regalare gioie e speranze, oltre che -purtroppo- non di rado dolori.

A riguardo, un ringraziamento, di vero cuore, a tutti coloro che non hanno mai mancato di farci sentire il loro affetto, nei mesi passati ed ancora oggi.
L’ARI Ischia va avanti.
Nel ricordo di Chi ora non è qui.
E per Noi tutti, come giusto che sia.

W IC8SQS!
W IC8XIL!
W l’ARI!
W Ischia!

ARI Ischia – Segreteria di Sezione
IC8BNR,
Il Segretario

Ischia, 21-06-2020

73!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *