• Il quattordicesimo

Ancora lei.
La Lazio, la mia indole, il volo.

L’aquila è regale, forte, maestosa.

Un mondo a parte.
Debbo dire la verità: stilizzata, come tattoo, non mi fa impazzire.
Sicuramente ha delle caratteristiche che la rendono adattissima al disegno artistico e, quindi, a tatuaggi che esaltino la maestria dei tatuatori e la fantasia dei tatuati.

Personalmente, contemplavo l’idea di accoppiarla ad un tattoo dedicato alla mia passione per i viaggi, unendo il simbolismo dell’aereo, facente parte di quest’ultimo -la prospettiva, ingannevole, nella foto lo fa apparire con le ali progettate da un falegname-, al volo dell’aquila, libero e potente come poche altre cose al mondo.

Avambraccio esterno sinistro.

La versione stilizzata, da questo punto di vista, mi sembrava perfetta.

Ed il risultato, in base ai presupposti, è stato altamente soddisfacente.
Bella, l’aquilotta mia.

V74

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.