Odori, minuzie, spruzzi.

Paesaggi, profondità, riflessi.

Illimitato orizzonte fisico e spirituale, ove tutto appare placido, terso, sontuoso.

Mi dondola, anche a distanza.

Mi abbraccia, quando Lo avvicino.

Mi ingoia, se immagino di sfiorarLo.

Mi seduce, irresistibile nel corpo e nella mente.

Posso starne lontano, forse si, ma non troppo.

Farne a meno a lungo no, questo mai.

Lo sento dentro, quando è burrascoso.

S’increspa, fluttua, ondeggia.

Il Suo tumulto è forza viva, indomabile e potente.

Lo è anche la Sua quiete, lieve ed assoluta.

L’unica che riesce a curare la mia anima, per davvero.

Emana serenità, vagheggia sapientemente la meravigliosa illusione che essa possa esistere.

Tutto o niente, tutto e niente.

L’essenza della Bellezza, il mistero e la passione di saperLo immenso.

Lui, il Mare.

Si, il mio Mare.

06/2019
V74

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *